Equilibrium: i vantaggi dell’impiego di canapa e calce in edilizia

Ecosostenibilità

La canapa è un materiale “carbon negative” perché ha il pregio di eliminare la CO2 definitivamente. È una pianta, infatti, ad elevatissima produzione di biomassa che per crescere non ha bisogno di fertilizzanti o pesticidi ed assorbe elevate quantità di anidrite carbonica. È vero, ne abbiamo già parlato ma, dal blog ufficiale di Equilibrium si legge che la società ha pubblicayo il “bilancio ambientale” e questo consente di avere un riscontro tangibile sull’efficacia dell’utilizzo dei sistemi costruttivi in canapa e calce.

Canapa per ediliziaEquilibrium è la società lombarda che ha portato per prima in Italia il Biomattone® e le soluzioni costruttive ecocompatibili in canapa e calce (Natural Beton®). Secondo il bilancio, nel 2012, le abitazioni costruite o ristrutturate utilizzando questa particolare tipologia di materiali naturali “hanno sequestrato ben 43,2 tonnellate di anidrite carbonica nel loro involucro”.

Secondo il comunicato dell’azienda questi risultati sono stati possibili grazie all’utilizzo “di oltre 1000 metri cubi di canapa per la costruzione e la ristrutturazione di abitazioni”. Viene specificato, infatti, che “la pianta cresce fino a 6 metri in soli 4 mesi, che un metro cubo di Biomattone® sequestra 18 kg di CO2 e che un metro cubo di Natural Beton® ne imprigiona oltre 60”.

Si potrebbe pensare che tutta l’anidride carbonica imprigionata nei muri, nei tetti o nei sottofondi possa avere conseguenze negative sulla qualità della vita di coloro che abitano gli immobili costruiti con l’utilizzo di prodotti in canapa e calce. Non vi sono problemi per la salute anzi, le “case di canapa” garantiscono l’isolamento termo-acustico, la permeabilità al vapore, la salubrità degli ambienti e, dunque, un ottimo confort abitativo. Bisogna aggiungere, poi, l’efficienza energetica degli immobili costruiti in canapa.

La durata degli immobili costruiti impiegando prodotti realizzati con canapa e calce, inoltre, è illimitata nel tempo. Infatti, Paolo Ronchetti, General Manager di Equilibrium, spiega che la calce mineralizza la canapa rendendola ignifuga ed inattaccabile a batteri, muffe, insetti, roditori.

Lascia un commento