Acquistare casa: le formule contrattuali Rent to buy, Buy to rent e Help to buy

Comprare Casa

immobili-in-italiaProprietari e imprese di costruzione con la necessità di vendere. Acquirenti che vorrebbero comprare ma che non hanno le risorse finanziarie necessarie. Banche che difficilmente concedono credito. Questa la situazione del mercato immobiliare italiano. Proprio in momenti di crisi, come abbiamo più volte ripetuto, possono emergere idee che potrebbero accelerare il processo di ripresa. Scopriamo in cosa consistono e come funzionano le formule contrattuali “ Rent to buy”, “Buy to rent” ed “Help to buy”.

Queste espressioni rappresentano un piccolo contributo per fronteggiare la crisi delle compravendite ed in particolare, permettono agli acquirenti di godere di un bene che soddisfi il proprio bisogno abitativo e garantiscono ai venditori il prezzo richiesto (anche se non in un’unica soluzione) e l’alleggerimento degli oneri finanziari e manutentivi.

Con l’introduzione e lo sviluppo del Rent to buy”, del “Buy to rent” e dell’“Help to buy” vi è stato un cambio di mentalità che pone delle differenze sostanziali con le tradizionali compravendite.
Le caratteristiche di queste formule contrattuali possono essere così sintetizzate:

Rent to buy

Nel rent to buy si stipula un contratto di locazione che successivamente si trasforma in un contratto di compravendita. In particolare, la trasformazione avviene quando la somma dei canoni di locazione pagati abbia eguagliato il prezzo pattuito per la cessione dell’immobile. Con questa formula contrattuale, vi è la concessione immediata dell’immobile a favore del futuro acquirente ma, la proprietà viene trasferita a saldo.

Il rent to buy prevede quattro opzioni percorribili: Rent to buy con opzione, Rent to buy con preliminare, Rent to buy con riscatto automatico e Rent to buy con riserva di proprietà. Qui ne parliamo in modo approfondito.

Buy to rent

Nel buy to rent, invece,il trasferimento di proprietà è immediato. Può essere realizzato mediante due formule: con patto di riscatto e con condizione risolutiva per il caso di inadempienza. Nel primo caso il venditore si riserva il diritto di riacquistare la proprietà dell’immobile mediante la restituzione del prezzo ricevuto. Nel secondo caso invece, se il compratore non paga il prezzo pattuito, la vendita si risolve ed il venditore torna ad essere proprietario dell’edificio che aveva venduto.

Help to buy

L’help to buy è un contratto preliminare con pagamento dilazionato ante rogito. Nello specifico, si stipula un contratto preliminare di locazione caratterizzato da accorgimenti particolari. Nel regolamento contrattuale, infatti, viene inserito che a rate l’acquirente verserà al venditore caparre ed acconti fino al 20-30% del prezzo pattuito. In questo modo, l’acquirente potrà presentare alla banca una pratica di finanziamento per il residuo 80-70%.
Esistono altre formule alternative per acquistare gli immobili: vendita di nuda proprietà, contratto di vitalizio ipotecario, contratto di rendita vitalizia e quello di vendita a rate.

Vuoi acquistare un immobile? Stai cercando la tua prima casa o una seconda abitazione per le vacanze? QUI tutti i nostri appartamenti in vendita a partire da 113.000€.

Lascia un commento